Congiuntivo, non mi fai paura! #2

Dare e chiedere un’opinione ed esprimere incertezza

Benvenuti alla seconda lezione di “Congiuntivo, non mi fai paura!”

In italiano possiamo sfruttare il congiuntivo per tantissimi usi diversi, in questo e nei prossimi articoli analizzeremo insieme quelli più frequenti, che in generale corrispondono a frasi dipendenti (secondarie) introdotte da che.

Cominciamo subito… coraggio! Che dopo aprile arriva maggio*!


Che ne pensi?

Quando chiediamo o esprimiamo un’opinione usiamo frasi come:

Pensi che Claudia sia a casa a quest’ora?”

” Si, penso sia a casa, oggi ha finito di lavorare prima del solito”

 

 

Credi che Antonio abbia accettato il trasferimento a Milano?”

“No, credo che lo abbia rifiutato

 

I verbi pensare e credere sono usati molto spesso per chiedere un’opinione e vengono seguiti dal verbo al congiuntivo.

 

Non siamo però obbligati a usare questi verbi per chiedere/ dare un’opinione, infatti possiamo usare frasi come:

Secondo te, quale di questi libri preferisce Mauro?”

“Lui è appassionato di storia, quindi secondo me a lui piace quello sull’antica Roma”

 

 

Per me la Juventus vince anche la prossima partita”

“Sono d’accordo, per me vince il campionato!”

Anche le frasi con secondo te e per me vengono usate per esprimere un’opinione, ma a differenza dei verbi che abbiamo visto prima, sono seguite da un verbo all’indicativo!

 


Mhmm … siamo sicuri?

Usiamo il congiuntivo anche in situazioni di cui non siamo del tutto certi, come in queste frasi:

Non sono sicura che Alice venga alla festa, fino a ieri aveva la febbre alta!”

Non siamo certi che i bambini riescano a finire i compiti in mezz’ora”

Si dice che l’aria di montagna faccia bene alla salute”

Dicono che Antonella cucini benissimo!”

È possibile che il gatto dei vicini si sia perso

Dubito che Giovanni abbia studiato per l’esame”

 

Possiamo esprimere un dubbio anche attraverso delle frasi indipendenti con forma interrogativa (senza il che):

“Ho appena telefonato a Federica, ma non mi ha risposto, che abbia il telefono senza la suoneria?

“Luca e Mauro a quest’ora sarebbero già dovuti essere qui, che abbiano avuto problemi con la macchina?

 

 

Possiamo esprimere incertezza riguardo a un fatto anche usando parole come forse e probabilmente, ma quando le usiamo il verbo deve essere all’indicativo.

Forse Luca ha deciso di cambiare la moto”

 

Probabilmente Arianna è partita con sua sorella”

 


Quando un verbo esprime certezza dobbiamo usare il modo indicativo.

“Alice è guarita e sono certa che ha deciso di andare alla festa questa sera”

Siamo sicuri che i bambini finiscono i compiti in mezz’ora”

È sicuro che il gatto dei vicini si è perso


Bene!

Per ora è tutto, scrivetemi qualsiasi dubbio o domanda nei commenti.

A presto!

Valeria.

*è un detto italiano che significa più o meno questo: coraggio, dopo aver superato una disavventura o una difficoltà, tutto andrà meglio (in aprile il tempo è un po’ instabile, a maggio invece è quasi sempre perfetto). Un po’ come studiare il congiuntivo, all’inizio sarà dura, ma una volta imparato sarà bello poterlo usare senza difficoltà 🙂

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *